Buono a sapersi Medicina Pazienti

Antibiotici, serve più prudenza!

Sensibilizzare tutti gli attori interessati all’uso prudente di antibiotici. È l’obiettivo del World Antibiotic Awareness Week che dedica ogni anno una settimana all’informazione sulle resistenze agli antibiotici. Quest’anno per la prima volta anche la Svizzera partecipa alla campagna internazionale che si svolge dal 13 al 19 novembre.

L’Ufficio del medico cantonale ha aderito a questo progetto proponendo del materiale dedicato ai medici e ai pazienti e promuovendo il tema con lo slogan “Antibiotici: l’uso corretto ne preserva l’effetto!”

La resistenza agli antibiotici è un problema sempre più serio su scala globale. I germi che diventano resistenti possono essere molto difficili da trattare perché i farmaci disponibili capaci di combatterli si riducono drasticamente. Una strategia efficace per cercare di ridurre l’uso inappropriato di antibiotici è quella della “prescrizione differita”. Ovvero, il paziente riceve una prescrizione con invito però a usare il farmaco solo in caso di peggioramento. La domanda chiave da porsi è: ho davvero bisogno di questo trattamento?
L’ACSI che da tempo si occupa del tema della sovramedicalizzazione e anche dell’uso e abuso di antibiotici (vedi scheda BdS 2.15) propone un testo del Beuc (Bureau Européen des Unions de Consommateurs) che illustra il tema della resistenza agli antibiotici “dalla fattoria all’uomo”.

Per altre informazioni.