venerdì 22 settembre 2017 

Contro pubblicità ACSI, un progetto realizzato dagli studenti CSIA

È stato consegnato il premio per le migliori « contro pubblicità » un progetto editoriale realizzato dagli studenti del 3° anno della sezione grafica dello CSIA di Lugano che ha lo scopo di pubblicare su La borsa della spesa, il periodico dell’ACSI, inserzioni pubblicitarie su temi di grande interesse per i consumatori.

Martedì 4 novembre, nella sede della CSIA a Lugano, è stato consegnato un premio ai 4 allievi che meglio hanno interpretato le indicazioni dell’ACSI per una « contro pubblicità » su temi di particolare interesse per l’associazione dei consumatori, come per esempio, il consumo di acqua del rubunetto contro l’acqua in bottiglia, l’utilizzo di auto poco inquinanti, il consumo di prodotti stagionali e locali, il risparmio energetico. Come abbiamo presentato nell’editoriale dell’ultimo numero della BdS, la spesa mondiale di pubblicità sui mass media si aggira quest’anno sui 480 miliardi di dollari. In Svizzera, nei primi otto mesi del 2008 sono stati spesi in pubblicità 231 milioni di franchi! Le aziende e i politici, anche se a parole proclamano uno sviluppo sostenibile, nella realtà ci propinano il contrario. Attraverso la pubblicità (in particolare quella televisiva) si rafforzano consumi che vanno a danno della società e creano costi collettivi. Basti pensare a certi prodotti alimentari, in particolare quelli destinati ai bambini, sotto accusa perché causa di obesità, alla telefonia che va a pesare sui bilanci familiari, alle automobili, ai crediti al consumo che stanno creando disastri infiniti: l’elenco può essere lungo. Per essere il più indipendenti possibile dai poteri economici e per non esserne condizionati, la BdS, invece, non contiene pubblicità e può puntare solo sulla forza dell’informazione e dei suoi soci: pochi mezzi per poter fronteggiare una controparte milionaria e potente. Pur non avendo la forza per competere ad armi pari, vogliamo ugualmente provarci creando delle pubblicità nostre, su temi che ci stanno a cuore: avremo così la possibilità di riproporre e di ripetere più volte, con la formula del messaggio pubblicitario, argomenti che trattati in un solo articolo hanno minore visibilità.

La foto dei vincitori
Alle spalle da sin. Mario Jäggli, presidente ACSI e Marcello Coray, docente di grafica CSIA.
Davanti da sin. Giulio Waller (3° premio, a pari merito con Dina Parini, fr. 100 ciascuno), Ladina
Mangold (2° premio, fr. 300), Tessa Donati (1° premio, fr. 500), Dina Parini. A tutta la classe è
stato dato un premio simbolico di fr. 200.

8 settembre 2009


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch