mercoledì 20 settembre 2017 

Sei un consumatore attento? Allora occhio al concorso ACSI

L’ACSI indice nuovamente il concorso per la segnalazione di pratiche scorrette a danno dei consumatori. Tra tutte le segnalazioni giunte all'ACSI (a partire dallo scorso novembre) saranno premiati i casi o le esperienze personali più significative. Perché un concorso? Perché far valere le proprie ragioni non solo è un diritto ma dimostra anche che i consumatori, se lo vogliono, possono avere grande potere. Abbiamo voluto scegliere la strada del concorso perché vogliamo coinvolgere in modo dinamico i consumatori e farli diventare parte attiva sia nei confronti del mercato sia nei rapporti con l’ACSI, l’associazione che li riunisce e li rappresenta.
Gli scopi, come sono descritti nel Regolamento, hanno l’intento di promuovere la segnalazione di pratiche commerciali o situazioni a danno dei consumatori affinché l’ACSI possa intervenire per risolverli in modo mirato e consono al suo mandato. Partecipano automaticamente al concorso tutti i soci dell’ACSI che segnalano casi interessanti in particolare per questi elementi:

  • numero di potenziali “vittime” dell’abuso
  • danno finanziario subito dalla singola “vittima”
  • danno di altra natura subito dalla “vittima”
  • profitto conseguito da chi commette l’abuso.

Per il premio sono prese in considerazione le segnalazioni pervenute all’Associazione tra il 1° novembre dell’anno precedente e il 30 ottobre dell’anno nel quale il premio viene attribuito. In palio premi per un ammontare di 3’500 franchi.

Premiate anche le aziende
Previsto anche un riconoscimento per le aziende “amiche del consumatore” che si impegnano a risolvere in tempi brevi gli abusi o gli eventuali danni arrecati. A queste verrà rilasciato un attestato di merito in occasione della cerimonia di conferimento del “Premio ACSI”.

Una giuria esterna e eterogenea
È composta da 4 persone autorevoli e competenti a cui si aggiunge il presidente dell’Associazione. Abbiamo pensato a una giuria eterogenea nella sua composizione e esterna all’ACSI, (a parte Mario Jäggli) affinché il giudizio sia il più oggettivo e distaccato possibile.

I membri della giuria
Greta Gysin, presidente: studente in scienze politiche, deputata in Gran Consiglio
Mario Jäggli: presidente ACSI
Lorenzo Quadri: giurista, giornalista, deputato in Gran Consiglio
Paolo Riva: giornalista radio-televisivo
Francesca Sala: assistente di direzione di Migros Ticino

17 gennaio 2011


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch