venerdì 22 settembre 2017 

Comunicato stampa

Assegnati i premi ACSI 2009 - Riparte il concorso 2010

Sono stati assegnati lunedì 30 novembre nella sede ACSI a Breganzona, i premi della seconda edizione del concorso ACSI destinato ai consumatori attenti, cioè a quelle persone che segnalano all’Associazione consumatrici e consumatori della svizzera italiana sistemi commerciali o situazioni a danno del consumatore, “affinché possa intervenire per risolverli in modo mirato e consono al suo mandato”. Per il 2009 la giuria del premio (composta da Greta Gysin, presidente, studente in scienze politiche, deputata in Gran Consiglio; Mario Jäggli, presidente ACSI; Lorenzo Quadri, giurista, giornalista, deputato in Gran Consiglio; Paolo Riva, giornalista radio-televisivo; Francesca Sala, assistente di direzione di Migros Ticino) ha deciso di assegnare i seguenti premi:

  • 1° PREMIO di fr. 500 a Miriam Grandi per la segnalazione del caso “Baobab”. Grazie a questa segnalazione l’ACSI ha potuto attirare l’attenzione del pubblico sul tema dei filtri per permettere a bambini e ragazzi di accedere a internet in modo sicuro e segnalare valide alternative molto meno care, o addirittura gratuite, rispetto a quelle proposte dalla ditta che vende il sistema Baobab.
  • Menzione (e premio di fr. 250) a Dolores Guerini Giussani per il caso Videocavo SA. Solo grazie all’intermediazione dell’ACSI, che ha organizzato un sopralluogo al suo domicilio, la signora è riuscita a dimostrare di non aver accesso alla TV via cavo e quindi di non dover pagare per l’allacciamento che le era stato abusivamente fatturato. Il caso dimostra come a volte basti l’intervento pacato di qualcuno al di sopra delle parti per sbrogliare una situazione a prima vista irrisolvibile.
  • Menzione (e premio di fr. 250 ) a Giovanna Lombardi per il caso Clinica Moncucco Partendo da questa segnalazione concernente una fatturazione massicciamente gonfiata da parte della Clinica Moncucco l’ACSI ha potuto ribadire sulla Borsa della spesa l’importanza di controllare le fatture anche nel settore sanitario e dimostrare, ancora una volta, che chi sa insistere e non si perde d’animo riesce spesso a ottenere ragione.

    Adesso riparte il concorso per la segnalazione dei casi più interessanti che saranno premiati a fine 2010. Vi invitiamo a partecipare!


    Breganzona, 30 novembre 2009

14 gennaio 2010


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch