venerdì 22 settembre 2017 

Comunicato stampa - Premi della cassa malati 2015 per il Ticino

Ancora un aumento eccessivo!

In Ticino i premi di cassa malati per il 2015 cresceranno mediamente del 3,2%. Secondo le stime del DSS avrebbero dovuto aumentare al massimo del 2-2,2%. L’ACSI – Associazione consumatrici e consumatori della Svizzera italiana - esprime il suo disappunto per il perdurare dello scandalo dei premi superiori ai costi e, sottolineando le disfunzioni del sistema attuale (impossibilità di contenere l’aumento dei premi, scarsa trasparenza, caccia ai buoni rischi, commistione di interessi fra assicurazione di base e complementari, marketing aggressivo,…), invita le cittadine e i cittadini a sostenere l’iniziativa per una Cassa malati pubblica in votazione questo fine settimana. Secondo l’ACSI solo una riforma profonda del sistema permetterà di avere finalmente premi equi e di tenere sotto maggiore controllo i costi, proponendo nel contempo ai consumatori un’offerta assicurativa semplificata e trasparente.

 

Secondo l’ACSI l’annuncio dei premi di cassa malati 2015 dimostra, ancora una volta, che gli assicuratori privati sono fuori controllo: come sempre continuano ad aumentare i premi oltre il giustificato, quindi oltre i costi, almeno in Ticino.

Al di là del risultato della votazione, l’ACSI evidenzia che la differenza dei premi fra le varie casse malati resta importante (fra i 555 franchi mensili di Visana e i 379,60 di Assura ci sono ben 175,40 franchi/mese di differenza, oltre 2’100 franchi l’anno!). Vale quindi la pena fare confronti e cambiare cassa malati per trovare premi più bassi, benché il beneficio possa rivelarsi temporaneo in attesa di un nuovo aumento. Il potenziale di risparmio è importante, soprattutto per le famiglie. L’ACSI fa notare che tutti hanno il diritto di cambiare cassa malati, anche anziani e malati. Agli interessati l’ACSI ricorda che la lettera di disdetta deve giungere all’assicuratore entro il 30 novembre (non fa stato il timbro postale!) e va quindi spedita qualche giorno prima. L’ACSI invita anche a valutare l’opportunità di aumentare la franchigia.

Per contenere i premi l’ACSI invita pure a valutare l’adesione a modelli alternativi (in particolare quello del medico di famiglia), ricordando che occorre leggere attentamente le condizioni per beneficiare degli sconti ed evitare eventuali sanzioni.

Per confrontare i premi delle varie casse malati in vista di un’eventuale disdetta e per scegliere la franchigia ottimale, l’ACSI segnala il calcolatore dell’Ufficio federale della sanità www.priminfo.ch, evitando quello di Comparis finanziato anche dalle casse malati.

L’ACSI fornisce un servizio di consulenza telefonica sulle casse malati tutte le mattine dalle 09.00 alle 10.30 al numero 091 922 97 55 (tasto 1). Il servizio è aperto a tutti.

 

25.09.2014 Conferenza stampa Dipartimento della sanità e della socialità, documentazione completa.

3 febbraio 2015


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch