giovedì 27 aprile 2017 

Il servizio di vendita FFS sta peggiorando. Firma la petizione ATA!

L’ATA, Associazione traffico e ambiente, ha lanciato una petizione per chiedere alle FFS di mantenere e proseguire la sperimentata collaborazione con negozi, agenzie postali e gestori di stazioni nella vendita dei biglietti. Questo servizio è oggi disponibile in 52 località della Svizzera (due sono in Ticino, Airolo e Giubiasco). 
Chi vuole un biglietto ferroviario, deve poterlo acquistare in modo semplice e comodo. L’abbandono di possibilità di vendita ben distribuite sul territorio, esclude interi gruppi di utenti dall’accesso alle ferrovie e agli autobus. Distributori automatici complicati, soluzioni digitali molto diversificate per l’acquisto dei biglietti e che offrono solo un assortimento limitato di titoli di trasporto, incertezze quanto ai biglietti a prezzi scontati e azioni varie mostrano che la consulenza personalizzata è e resta importante per gli utenti dei trasporti pubblici.
Il partenariato con i negozi Migrolino, le agenzie postali, i negozi Avec e i gestori privati di stazioni è un’offerta ormai sperimentata e apprezzata come servizio alla clientela. Inoltre i 5 milioni di franchi di risparmio previsti sono una cifra relativamente modesta.
L'ACSI sostiene le motivazioni dell'ATA e invita a sottoscrivere la petizione indirizzata alle FFS.

 

9 marzo 2017


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch