giovedì 29 giugno 2017 

Medicine? Solo se necessario!

Sull'ultima edizione della Borsa della Spesa, l'ACSI continua la riflessione sulla sovramedicalizzazione e in particolare sul consumo di medicinali, spesso eccessivo e comunque raramente adeguato ai nostri reali bisogni di salute. Lo facciamo partendo dalle schede pubblicate sul suo sito dall’associazione italiana Altroconsumo che ha aderito al progetto “Fare di più non significa fare meglio” promosso da Slow Medicine (vedi BdS 2.14). La riflessione continuerà anche sulla prossima edizione della rivista trattando alcuni problemi di salute, alcuni banali e non gravi, che stanno generando un consumo elevato di medicinali. Vediamo come si possono affrontare meglio, adottando comportamenti più adeguati. 
Nella prima edizione si sono toccati alcuni disturbi legati alla stagione fredda (tosse, mal di gola, naso chiuso, influenza, febbre, spossatezza) che colpiscono praticamente tutti in questo periodo e i cui rimedi medicinali vengono pubblicizzati a suon di milioni su tutti media, anche se quello che ci serve veramente è altro, in particolare il riposo. Abbiamo formulato anche alcune raccomandazioni riguardanti i bruciori di stomaco.  
 

22 febbraio 2017


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch