mercoledì 29 marzo 2017 

Apparecchi in stand by: ma lo sai quanto consumano?

Oggi, sempre più apparecchi elettrici ed elettrodomestici sono dotati della funzione “standy by”, che significa “attesa”, “in sospeso”. In genere, ciò è indicato da un piccolo “led” che rimane acceso. Quando questa funzione è attivata, gli apparecchi consumano meno energia rispetto alla fase di funzionamento vero e proprio. Ma siccome in un anno essi rimangono in ”stand by” per migliaia di ore, l’energia consumata e quindi la fattura per l’elettricità relativa alla fase stand-by, sono addirittura maggiori rispetto al consumo per l’uso effettivo. Un paragone che calza a pennello è quello di un rubinetto che perde poche gocce al minuto, che però in un anno fa consumare migliaia di litri d’acqua.
Ma dove sono, in casa, questi consumatori “nascosti”? Basta guardarsi attorno: televisore, videoregistratore, caricatori per piccoli apparecchi, impianto hi-fi, ecc., rimangono spesso inutilmente in ”stand by”.
La possibilità più semplice per risparmiare questa energia consiste nello spegnere completamente l’apparecchio in questione. Se lo stesso non è dotato di un vero tasto ON-OFF, è allora consigliabile allacciarlo alla rete attraverso una presa munita di interruttore. Qualsiasi apparecchio elettrico ha infatti un consumo nullo soltanto quando è completamente spento! 
Per saperne di più: SvizzeraEnergia

27 febbraio 2017


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch