domenica 20 agosto 2017 

Fattura da pagare per merce mai ordinata? Attenzione alle fregature online!

Un socio dell’ACSI si è rivolto al nostro servizio di consulenza Infoconsumi dopo aver ricevuto una richiesta di pagamento per merce mai ordinata online.

Un bel mattino il nostro socio si è infatti visto recapitare una fattura da una ditta con sede a Riga (Lettonia) per merce che lui avrebbe ordinato tramite internet, ma che lui non ha chiesto né visto. Allarmato, si rivolge all’ACSI per sapere come comportarsi. Per prima cosa il nostro servizio Infoconsumi è intervenuto presso la ditta per chiedere la prova dell’ordinazione che il nostro socio avrebbe fatto. Quale risposta la ditta ha fornito un indirizzo IP dal quale sarebbe partito l’ordine. Una prova che - stando al consulente informatico dell’ACSI - non è assolutamente attendibile poiché, l’indirizzo IP dei computer che abbiamo a casa non è fisso e quindi l’ordine potrebbe essere stato mandato da chiunque. In seguito Infoconsumi ha potuto appurare che purtroppo attualmente molte ditte poco serie (per non dire di peggio) si avvalgono di questo metodo per far credere al cliente di avere la prova dell’avvenuto ordine di merce. In ogni caso, dopo l’intervento di Infoconsumi ACSI, la ditta in questione non ha creato problemi e si è affrettata ad annullare la richiesta di pagamento fasulla.

6 giugno 2017


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch