mercoledì 20 settembre 2017 

Pulsira “diventa” Yanadis, ma i sistemi restano uguali! Attenzione, non pagate le fatture e rivolgetevi all'ACSI

Stanno riprendendo a ritmi sempre più sostenuti le richieste di aiuto da consumatori allarmati per aver ricevuto da parte di Obligo (ditta di incasso) sollecitazioni di pagamento per fatture relative a un abbonamento di sms o servizi internet a pagamento (perlopiù legati a siti porno) che sarebbe stato sottoscritto con la ditta Yanadis Limited di Zurigo.
Il copione è noto poiché non più tardi di tre anni fa la ditta Pulsira Limited aveva creato un analogo subbuglio tra molti consumatori che si erano rivolti in massa alle organizzazioni dei consumatori, tra cui l’ACSI, per potersi difendere di fronte all’invio di fatture esose per un analogo servizio. In quell’occasione le organizzazioni dei consumatori avevano sporto denuncia penale contro Pulsira. Ora l’attività di Pulsira è stata rilevata da Yanadis Limited, ma le pratiche sono le stesse. Il problema è che i consumatori che si rivolgono all’ACSI affermano di non aver mai stipulato contratti di questo tipo con questa ditta e non sanno come comportarsi.
A tutti coloro che ritengono di non aver mai stipulato coscientemente un contratto con Yanadis, l’ACSI consiglia di contestare e non pagare la fattura; per farlo ha preparato una lettera tipo da scaricare direttamente qui e completare con i propri dati. Invitiamo poi i consumatori a denunciare la società presso la segreteria di Stato dell’economia SECO di Berna (utilizzando "Modulo per ricorsi").

Per vedere il documento ingrandito cliccare sull'icona in basso

Scarica il documento (formato Acrobat/pdf)

8 giugno 2017


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch