lunedì 29 maggio 2017 

ACSI: Sì alla Strategia energetica 2050

L'ACSI sostiene la Strategia energetica 2050 perché convinta che con sacrifici  minimi da parte di tutti si potrà dare una svolta importante a favore dell’ambiente, della sicurezza e in definitiva per tutti noi e per il futuro dei nostri figli.

Con il primo pacchetto della Strategia energetica 2050, la Svizzera può ridurre il consumo di energia e, puntando sul rafforzamento delle energie rinnovabili indigene, diminuire la dipendenza dalle energie fossili importate. Il progetto contiene infatti incentivi per ridurre il consumo di energia e la quota di combustibili fossili importati come il petrolio. Permette quindi di ridurre la dipendenza dall’estero, preservare il clima, promuovere la produzione di energie rinnovabili indigene come quella solare, eolica, geotermica e da biomassa e rafforzare l’energia idroelettrica. Il concetto è che è più sensato impiegare energie rinnovabili indigene che spendere per acquistare energie fossili all’estero. Rafforzando l’innovazione nel settore della produzione e del risparmio energetico ne trarranno vantaggio l’economia e le singole economie domestiche, con nuovi posti di lavoro, apparecchi e automobili che consumano sempre meno, spese di riscaldamento più contenute e un accresciuto benessere dovuto ad una maggior salvaguardia dell’ambiente.

È previsto un supplemento di rete, ma per un’economia domestica di quattro persone il rincaro ammonterà a circa 40 franchi all’anno. Un costo contenuto che può essere compensato grazie alla maggiore efficienza energetica.

Per l’ACSI è anche importante il fatto che il progetto prevede un abbandono progressivo dell’energia nucleare visto che le centrali esistenti - in funzione già da troppi anni - non saranno sostituite da nuove centrali. Non dimentichiamo inoltre che la questione dello stoccaggio definitivo delle scorie radioattive non è ancora risolta. Questo è un problema non da poco che abbiamo noi, ma che soprattutto lasceremo alle nuove generazioni. Anche per questa ragione il futuro non può che appartenere alle energie rinnovabili.

La Strategia energetica 2050 sarà attuata gradualmente consentendo di riorganizzare di pari passo il nostro sistema energetico.

Per tutte queste ragioni l’ACSI invita a votare SÌ alla Strategia energetica 2050.

Per informazioni: www.strategia-energetica-si.ch

18 maggio 2017


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch