giovedì 21 settembre 2017 

Telecomunicazioni: la Svizzera ha le tariffe più costose d'Europa

Telefonare e navigare con lo smartphone in Svizzera è caro. Secondo uno studio realizzato in 13 paesi europei, le tariffe elvetiche sono le più elevate sia per le offerte prepagate che per gli abbonamenti.

Per disporre di 100 minuti di conversazioni telefoniche e un volume di dati di almeno 1 gigabyte (GB), i clienti svizzeri devono sborsare in media fr. 25 al mese. Secondo uno studio di Verivox (portale di confronti) questo è l'importo più elevato tra i 13 paesi considerati nell’analisi. Vengono poi gli spagnoli con fr. 20,70. All'altra estremità della classifica si trova la Polonia, dove si si pagano fr. 6,50 per un forfait per le chiamate telefoniche nazionali e 10 GB di dati. Tra i paesi confinanti con la Svizzera, gli italiani pagano fr. 8,80 (10 GB di dati): seguono gli austriaci (fr. 10/3GB), i tedeschi (fr. 12/1GB) e i francesi (fr. 16,50/1GB). I consumatori svizzeri pagano prezzi salati anche per il forfait che permette di navigare in modo illimitato con smartphone o Ipad. Se l’offerta più conveniente è di 59 franchi al mese in Svizzera, è di poco più di fr. 14 in Polonia. Solo i tedeschi devono sborsare di più dei vicini elvetici: il loro forfait e di circa fr. 220. Dove non ci sono forfait illimitati (in 7 dei 13 paesi presi in esame), l'offerta migliore è quella della Francia dove si pagano fr. 22 per 100 GB. In Belgio 10 GB costano circa 43 franchi. Cifre e dati che non sorprendono né i consumatori svizzeri né l’ACSI. Da rilevare che l’analisi conferma ancora una volta che i costi degli operatori svolgono solo un ruolo minore nella determinazione dei prezzi. Si tiene invece in considerazione la maggior disponibilità, in Svizzera, a pagare tariffe più elevate!

18 luglio 2017


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch