venerdì 22 settembre 2017 

La guida del bebè, nuova pubblicazione dell'ACSI

Evitare incidenti domestici è una preoccupazione costante dei genitori e di tutti coloro che si occupano dei bambini piccoli. La nuova pubblicazione dell’ACSI fornisce una serie di consigli pratici per la sicurezza dei vostri bebè e per la vostra tranquillità.

L’arrivo di un bambino, soprattutto del primo, causa generalmente lo scompiglio nelle giovani famiglie. C’è la corsa a comperare, il più delle volte con precipitazione e senza troppe cognizioni, la carrozzina, il lettino, il seggiolino e tutto quanto il piccolo avrà bisogno nei suoi primi mesi di vita. Si sa poi che i regali di parenti e amici per la nascita del piccolo si riassumono generalmente in una collezione di pigiamini e tutine l’uno più grazioso dell’altro, e solo raramente sono costituiti dall’equipaggimento di base che resta di regola di solo appannaggio del genitore.
Allora come scegliere tra la miriade di articoli proposti dal mercato? E soprattutto come assicurarsi che il prodotto scelto sia il più sicuro possibile, che è ciò che vi sta più a cuore?
Dalle statistiche emerge che il 54% degli incidenti domestici, in particolare le cadute, riguardano bambini dai 0 ai 5 anni. Molti di questi avrebbero potuto essere evitati da materiale e attrezzature adeguati e da una maggiore vigilanza.
La nuova pubblicazione dell’ACSI, La guida al bebè, vuole rispondere a questa esigenza: aiutare le famiglie a scegliere, installare e usare materiale di puericoltura e altri articoli di sicurezza di cui i neonati e i bambini più piccoli hanno bisogno. Si tratta di una pubblicazione che vuole essere in primo luogo pratica e in questo senso prende in considerazione tutta una serie di oggetti: barriere di sicurezza, seggiolone, bagnetto, lettino, giocattoli, abbigliamento, baby phone, e così via. Senza dimenticare l’acquisto di prodotti di seconda mano o in prestito.
La Guida è stato realizzato in collaborazione con la Federazione romanda dei consumatori (FRC), l’Ufficio svizzero per la prevenzione degli incidenti (UPI), la Sezione sanitaria del cantone Ticino e Pipad’es, Programma intercantonale di prevenzione degli infortuni dei bambini.
Una Guida che sarà utile ai genitori ma anche ai nonni che vogliono occuparsi del nipotino senza patemi e a tutti coloro che accudiscono e si occupano di bambini piccoli.

Potete richiedere la pubblicazione inviando l’ordinazione tramite questo sito (vedi Pubblicazioni) o direttamente al segretariato dell’ACSI, cp 165, 6932 Breganzona, tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71.

Costo fr. 5.– (più spese di spedizione)

3 settembre 2009


Condividi

Google+

 

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch