mercoledì 29 marzo 2017 

Notizie sui consumi - 2000

Lettera del professor Eros contro rimborso:rifiutatela senza esitazione

21/9/2000 Alcuni consumatori hanno segnalato all'ACSI di essere stati invitati a ritirare alla posta, contro rimborso di fr. 47.90, una lettera proveniente dall'Italia. La lettera si è poi rivelata una catena di Sant'Antonio sotto forma di talismano della felicità. [leggi]

Marchi per alimenti di qualità

11/9/2000 Dare alle consumatrici e ai consumatori la possibilità di scegliere che cosa mangiare e di conoscere le conseguenze delle loro scelte. E' questo l'obiettivo della guida "Marchi per alimenti di qualità" pubblicata negli scorsi giorni dal WWF e dall'ACSI, l'Associazione consumatrici della Svizzera italiana. [leggi]

Iniziativa popolare da bocciare "per costi ospedalieri più bassi"

2/9/2000 Il titolo dell’iniziativa è sicuramente allettante. Chi non vorrebbe ridurre le spese ospedaliere e pagare un premio di cassa malati di soli 60 franchi al mese? Il suo contenuto è tuttavia profondamente contrario agli interessi degli assicurati. [leggi]

Un altro mais OGM, preoccupati i consumatori

2/8/2000 Il Consiglio federale ha dato via libera all'importazione in Svizzera di un terzo mais geneticamente modificato. L'ACSI ha già espresso in diverse occasioni le sue perplessità e preoccupazioni nei confronti degli OGM e aveva invitato pure il Consiglio federale a una moratoria sull'introduzione in Svizzera... [leggi]

Mercato dell'elettricità: le famiglie sono svantaggiate

2/6/2000 I recenti sviluppi relativi alla liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica hanno preoccupato l’ACSI per le ricadute negative sulle economie domestiche. [leggi]

Onorari medici: ancora costi amministrativi fatturati illegalmente

20/3/2000 Malgrado le precise disposizioni di legge e la circolare inviata due anni fa a tutti i medici del cantone dal Dipartimento delle opere sociali ci sono ancora medici che fatturano illegalmente ai loro pazienti le spese amministrative. [leggi]

OCM: no a una liberalizzazione che ignori i servizi pubblici e i più deboli

30/11/1999 Il protezionismo nuoce ai consumatori. Per questa ragione l'Associazione consumatrici della Svizzera italiana - ACSI e le altre associazioni consumeriste svizzere lo combattono fin dalla loro nascita. [leggi]


Condividi

Google+

 

Login

CERCA COMUNICATI

ACSI, Strada di Pregassona 33, 6963 Pregassona - tel. 091 922 97 55, fax 091 922 04 71 - email: info@a*TOGLIEREQUESTO*csi.ch