Attività e campagne Territorio Trasporti

Lanciata una petizione contro il rumore del traffico stradale

Con una petizione lanciata negli scorsi giorni, l’ATA (Associazione traffico e ambiente) chiede al Consiglio federale e ai Cantoni di applicare le prescrizioni contro l’inquinamento fonico. Secondo l’ATA è urgente fare pressione in quanto a fine marzo scade il termine di legge per il risanamento fonico lungo le strade. Risanamento che si sarebbe dovuto fare da molti anni, ma per ora si è fermi al palo.

L’Associazione traffico e ambiente ricorda che il rumore non è solo fastidioso, bensì causa dei veri e propri danni alla salute, come disturbi del sonno, stress e conseguente rischio di infarto cardiaco. I bambini sono particolarmente esposti e talvolta si osservano difficoltà d’apprendimento dovute al carico fonico.

Sono 1,6 milioni le persone esposte a rumore proveniente dal traffico stradale che si situa sopra il limite fissato dalla legge in Svizzera.

Sito internet e petizione online in TEDESCO e FRANCESE

Di seguito il comunicato ATA per intero: