Autodifesa del consumatore Acquisti Barometro prezzi

Prodotti elettronici più convenienti in Svizzera, articoli cosmetici molto più costosi

Barometrodeiprezzi.ch: nuovo confronto fra Svizzera e paesi confinanti

Prodotti elettronici più convenienti, articoli cosmetici molto più costosi

 

I prodotti elettronici come ad esempio i telefonini, i tablet, le stampanti o le camere digitali in Svizzera sono più convenienti che in Germania, Francia e Italia. Le cose sono diverse però per gli articoli cosmetici: quest’ultimi sono molto più cari in Svizzera che nei paesi limitrofi – lo dimostra un nuovo studio promosso da ACSI e le sue consorelle FRC e Konsumentenschutz. La segretaria generale dell’ACSI Laura Regazzoni Meli auspica che il Consiglio federale e il Parlamento prendano finalmente dei provvedimenti efficaci contro i prezzi alti in Svizzera.

I prodotti elettronici in Svizzera sono più convenienti che nei paesi confinanti. Dalle filiali italiane di Amazon, i prodotti elettronici costano in media l’8.7% in più rispetto a Microspot, il rivenditore più conveniente in Svizzera. La differenza di prezzo tra due negozi tedeschi Mediamarkt (+11.7%) e Conrad (+17.6%) sono a doppia cifra. Gli articoli elettronici più cari sono venduti in Francia: da Rue du Commerce i consumatori spendono il 18.4% in più, mentre da Pixmania quasi il 32% di più in confronto a Microspot. Lo dimostra un nuovo rilevamento dei prezzi effettuato da ACSI con le sue consorelle FRC e Konsumentenschutz. Sono stati confrontati prodotti elettronici identici – ad esempio telefonini, tablet, stampanti, camere digitali, videogiochi e altoparlanti.

I prodotti cosmetici sono più cari in Svizzera
Da Coop e Migros i prodotti cosmetici sono in media quasi il 50%  più cari rispetto a quelli venduti dai fornitori tedeschi dm-drogerie e Kaufland. Da Manor, la differenza di prezzo ammonta al 65%. In Francia e Italia, i prodotti cosmetici sono in ogni caso più convenienti rispetto alla Svizzera ma la differenza di prezzo è inferiore rispetto a quella della Germania. Coop e Migros chiedono attorno all’8% in più rispetto al negozio italiano più conveniente Bennet, i prezzi di Manor sono del 19.4% più cari. I risultati dettagliati si trovano sul foglio informativo allegato e sul sito barometrodeiprezzi.ch.

Le associazioni dei consumatori invitano il Consiglio federale e il Parlamento ad agire
I prodotti elettronici in Svizzera sono più convenienti che in Germania, Francia e Italia, tuttavia i prodotti cosmetici sono molto più costosi. Per Laura Regazzoni Meli, segretaria generale ACSI, si tratta di una situazione insostenibile: “Lo abbiamo ripetuto più volte: i salari svizzeri non sono la causa dei prezzi elevati in Svizzera, altrimenti i prodotti elettronici non potrebbero essere offerti a prezzi più bassi che all’estero”. Laura Regazzoni Meli esorta il Consiglio federale e il Parlamento a prendere finalmente delle misure efficaci contro l’isola svizzera dei prezzi alti: “I cosmetici sono il 50% più cari che in Germania, nonostante abbiano l’IVA più bassa di tutti i paesi presi in esame. Inoltre in Svizzera, i consumatori pagano di più anche i vestiti, i periodici e altri prodotti di uso quotidiano e ciò non è più accettabile”.