Manuale del consumatore Viaggi e vacanze

Regole sulle piste da sci

Ogni anno diverse migliaia di persone si infortunano sulle piste e nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di incidenti in cui è coinvolta una sola persona. Solo nel 4% dei casi si tratta di collisioni tra utenti delle piste, collisioni dovute sostanzialmente a distanza insufficiente, velocità eccessiva e scarsa padronanza degli sci o dello snowboard (o altro). È soprattutto in questi ultimi casi che generalmente sorgono dei litigi sulle responsabilità.
È dunque importante conoscere e avere sempre presenti le 10 regole fissate dalla Federazione internazionale di sci (FIS) sul comportamento da tenere sulle piste e sulle norme di prudenza e diligenza. Si tratta sostanzialmente di norme improntate sul buon senso ma che è sempre bene ribadire visto l’aumento degli incidenti sulle piste.
Ecco le regole:

  • non mettere in pericolo il prossimo o portargli pregiudizio;
  • adattare il proprio comportamento e la velocità alle proprie capacità e alle condizioni esterne;
  • rispettare lo sciatore / lo snowbordista a valle;
  • partire dopo aver verificato la situazione a monte;
  • fermarsi al bordo della pista o in luoghi che hanno una buona visibilità;
  • a piedi, scendere o risalire la pista solo al bordo della stessa;
  • rispettare le signaletiche della pista;
  • prestare soccorso e avvertire i punti di salvataggio;
  • nel caso in cui foste implicati in un incidente o ne siate testimoni, ricordatevi di lasciare la vostra identità.

Una buona parte di queste indicazioni di prudenza sono valide anche per le discese dalle piste per slitta sulle quali ogni anno si verificano più di 5500 casi di infortunio.