Attività e campagne Prodotti e ingredienti Scelte alimentari

Vuoi sapere cosa c’è nel tuo piatto? Firma la petizione!

Troppi imballaggi alimentari non indicano chiaramente la provenienza delle materie prime che vengono utilizzate per produrre le derrate lavorate. L’ACSI e le sue corrispondenti romanda (FRC) e svizzera tedesca (SKS) rivendicano il diritto all’informazione. Le tre associazioni riunite nell’Alleanza delle organizzazioni dei consumatori lanciano una petizione online su scala nazionale per sostenere la legittima domanda dei consumatori di ottenere una miglior trasparenza su ciò che mangiano. Contemporaneamente prende il via una campagna sui social. È possibile anche richiedere i formulari presso il segretariato ACSI o scaricare la petizione da qui.

«La mancanza di trasparenza dei produttori e dei distributori è un tema sul quale veniamo interpellati molto di frequente – sottolinea la presidente ACSI Laura Regazzoni Meli – oggi offriamo agli svizzeri la possibilità di esprimersi!» Le cifre europee parlano da sole: il 70% dei consumatori vuole sapere da dove proviene quello che mangia.

Indicare la provenienza per chiarire le responsabilità
Lo scandalo della carne di cavallo nelle lasagne ha mostrato le falle del sistema agro-alimentare. Un sistema troppo complesso, che in quel caso ha permesso la sostituzione di un ingrediente con un altro più a buon mercato. La moltiplicazione degli attori diluisce le responsabilità.

Indicare la provenienza per poter scegliere

Mela locale?
Un recente test realizzato dai colleghi della FRC mostra come le puree industriali non indichino chiaramente l’origine del frutto. Coltivato in Polonia, il più grande produttore europeo, o in Cina, primo a livello mondiale? Il consumatore che vuole privilegiare il locale è costretto a fare i suoi acquisti nell’ignoranza.

Pomodoro etico? E la passata o i pelati imballati in Italia provengono dalla penisola o dalla Cina? Saperlo può convincere a rinunciarvi quando pensiamo allo sfruttamento dei lavoratori nelle piantagioni cinesi, documentato più volte.

Pollo sano? Da quale paese proviene il petto di pollo preparato in Francia? Da un allevatore della regione o dal Brasile dove si ricorre con facilità agli antibiotici a scopo preventivo? In questo caso, la salute stessa del consumatore è in gioco!

Indicare la provenienza perché esigiamo il diritto di essere informati
Il 15 marzo 1962 il presidente Kennedy ha pronunciato un discorso fondatore sui diritti del consumatore la cui eco si sente ancora oggi. Formulò quattro diritti determinanti: alla sicurezza, all’informazione, alla libera scelta e al fatto di essere ascoltati…la petizione dell’ACSI, della FRC e della SKS porta questo messaggio a distributori e produttori.

FIRMA LA PETIZIONE