Crescere nel mondo del consumo

Proposte didattiche per promuovere un consumo responsabile


L’ACSI propone svariate offerte didattiche destinate, principalmente ma non solo, a scuole medie, scuole professionali e scuole medie superiori.

Le proposte sono pensate per occupare uno spazio di due unità didattiche (1h30 / 2h), ma possono essere riadattate a tempi leggermente più brevi o più lunghi. Generalmente si compongono di una prima ora teorica, e di una seconda ora più interattiva.

La tariffa di base per ogni ora lezione è di 150.- a carico dell’ente beneficiario, riduzioni di tale importo sono possibili previa discussione. I corsi “Io e il denaro” dispongono di un contributo cantonale che copre il 50% del costo nell’ambito del progetto cantonale Il franco in tasca.

 

1: IO E IL DENARO
Sviluppare un rapporto sano ed equilibrato con il denaro

Pensare alla propria relazione con il denaro offrendo spunti per la sua corretta gestione, evitando le trappole.

Obiettivi
Acquisire la capacità di fare un uso responsabile del denaro, conoscendo le diverse modalità di pagamento e di credito, e i loro vantaggi e svantaggi, le trappole della pubblicità e delle strategie di vendita e l’importanza di tenere traccia delle proprie spese.

Contenuti
In funzione del pubblico e della sua preparazione si possono adattare i contenuti da approfondire, anche con l’ausilio di supporti multimediali ed esempi concreti.

I principali contenuti sono:

  • Pubblicità e strategie di vendita, come evitare le fregature
  • Strumenti e metodi di pagamento, quali sono le possibilità più diffuse e a cosa prestare attenzione (carte, app, pagamenti rateali, leasing…)
  • Tenere traccia delle proprie spese: come farlo
  • Esempi concreti e storie di indebitamento eccessivo

2: ZERO RIFIUTI E ECONOMIA CIRCOLARE
Come applicare questi concetti per prevenire gli sprechi

“Economia circolare” e “Zero rifiuti” sono due concetti sempre più rilevanti quando si parla di preservazione delle risorse naturali. Scopriamo i principi fondamentali sui quali si basano attraverso esempi concreti.

Obiettivi
L’obiettivo di questa attività è di ampliare la comprensione e la riflessione sull’impatto della produzione lungo tutta la catena di valore (dall’estrazione fino allo smaltimento) e di guardare a possibili soluzioni che vanno oltre il semplice riciclaggio.

Contenuti

  • Analizziamo le diverse sfaccettature dei concetti di zero rifiuti e economia circolare dal punto di vista della produzione e soprattutto nell’ottica dei consumatori. Quali sono le strategie a nostra disposizione? Come possiamo ridurre, o ancora meglio prevenire gli sprechi?
  • Che cosa significa esattamente avere uno stile di vita Zero Rifiuti? È davvero possibile avere una casa, un guardaroba, una cucina zero rifiuti? Scopriamolo attraverso degli esempi e applicando i principi delle 5 “erre” dello Zero Rifiuti.

I SEGUENTI CORSI SONO ATTUALMENTE IN FASE DI SVILUPPO (INIZIO PREVISTO: SETTEMBRE 2023)

 

 

3: ALIMENTAZIONE BUONA E SOSTENIBILE (INIZIO PREVISTO: SETTEMBRE 2023)
Mangiare con piacere e nel rispetto delle risorse

Illustrare l’impatto che hanno le scelte alimentari quotidiane sulla nostra salute e sugli equilibri ambientali del pianeta, promuovendo una riflessione con esempi pratici su come mangiare in modo più rispettoso per l’ambiente, la società e anche la nostra salute.

Obiettivi
Rendere comprensibili i legami tra produzione e consumi alimentari e il loro impatto sulla nostra salute. L’impronta ambientale del cibo e il possibile contributo allo sviluppo locale. Scoprire come mangiare con piacere e in modo sostenibile, attraverso buone pratiche alimentari.

Contenuti
In funzione del pubblico e della sua preparazione si possono approfondire i diversi contenuti, che sono:

  • classificare e scegliere gli alimenti in base al loro impatto sull’ambiente e sulla salute (filiera di produzione ed elaborazione del cibo, effetto sulla salute)
  • percorsi e provenienza del cibo: dal campo al nostro piatto (energia del cibo, sprechi alimentari e cibi elaborati industrialmente)
  • mangiare e rispettare la natura: frutta e verdura di stagione, alimenti biologici, cibo locale e naturale, marchi alimentari, imballaggi e lettura delle etichette.

4: RIPARAZIONE (INIZIO PREVISTO: SETTEMBRE 2023)
Riparare invece di buttare!

La durata di vita di molti oggetti si riduce con il passare del tempo. Uno dei motivi è la sempre minor propensione a riparare, preferendo buttare e acquistare un prodotto nuovo. Una mentalità “usa e getta” che fa male sia all’ambiente che al portafoglio. Eppure qualcosa sta cambiando, con l’introduzione a livello europeo del concetto di “diritto alla riparazione”. Anche l’ACSI spinge per un cambio di paradigma e dal 2016 ha introdotto i Caffè riparazione in Ticino.

Obiettivi
Presentare l’impatto della mentalità “usa e getta” sulla vita di tutti i giorni. Riflettere sull’impatto ecologico, economico e sul rischio dell’obsolescenza programmata, oltre che su possibili soluzioni: dalla riparazione, al prolungamento della garanzia dei prodotti, alla produzione di oggetti fatti per durare.

Contenuti
Adattabili in base al pubblico, i contenuti sono:

  • Dove siamo e come ci siamo arrivati: presentazione del modello produttivo dominante attraverso alcuni esempi mirati e concreti e delle sue conseguenze
  • Possibilità alternative: dal Caffè riparazione alle battaglie per nuove leggi che favoriscano prodotti più qualitativi e duraturi
  • Eventualmente: parte pratica con l’organizzazione di un vero e proprio atelier di riparazione con la partecipazione di un riparatore ACSI (in questo caso: costi e aspetti logistici da valutare)